Log In

Fai il Login per visualizzare l' area riservata.

 

Attività

Si intendono per Confidi – Consorzi di garanzia collettiva dei fidi – i soggetti che, ai sensi della legge 326/2003, svolgono, in modo esclusivo, l’attività di rilascio di garanzie collettive dei fidi e i servizi connessi o strumentali, a favore delle piccole e medie imprese associate, nel rispetto delle riserve di attività previste dalla legge.

Il Confidi, attraverso il rilascio di garanzie a favore delle banche convenzionate, integrative rispetto a quelle primarie offerte dagli obbligati principali, aumenta la capacità di accesso al credito bancario da parte delle imprese associate riducendo il rischio della banca.

L’attività dei Confidi è regolamentata:

  • dall’art. 13 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269 “Disciplina dell’attività di garanzia collettiva dei fidi” (convertito in Legge 24 novembre 2003, n. 326)
  • dal D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 (Testo Unico Bancario), artt. 106 e 112.

I Confidi sono diffusi principalmente in Italia; la distribuzione sul territorio è variegata e proporzionale alla presenza delle imprese, oltre ad essere legata alle politiche associative e ai rapporti socio-politici.

Federazioni Nazionali:
in Italia sono sei, finalizzate al coordinamento, alla rappresentanza ed all’assistenza dei confidi dei diversi comparti.

Associazione Europea di Mutua Garanzia:
opera a livello internazionale, è l’organismo di rappresentanza dei confidi europei presso le istituzioni politiche e finanziarie dell’Unione Europea.