Log In
Avatar

Fai il Login per accedere all'area riservata

 

Rilancio del credito alle PMI: le proposte dei confidi

Assoconfidi

Rilancio del credito alle PMI: le proposte dei confidi

Le imprese italiane sono in difficoltà e l’attuale situazione del mercato del credito non permette un’adeguata distribuzione dei finanziamenti pubblici nell’economia reale. Per questo Assoconfidi, l’associazione nazionale che riunisce le federazioni nazionali dei consorzi di garanzia fidi, ha elaborato una serie di proposte per valorizzare il ruolo dei confidi attuando una riforma strutturale delle misure esistenti, puntando su una vera e propria sinergia tra il sistema privatistico e quello pubblico.
Le priorità da affrontare per vincere questa sfida riguardano la patrimonializzazione dei Confidi (per ampliare i volumi di garanzie concesse alle PMI), la sostenibilità economica e finanziaria, la definizione completa del quadro normativo di riferimento e la semplificazione degli adempimenti.
Diverse le proposte per uscire dall’empasse e ridare fiducia e credito alle imprese italiane: accelerare l’attuazione della Legge di Stabilità 2014 sulla patrimonializzazione dei confidi; il coinvolgimento di quest’ultimi nel progetto di costituzione della Bad Bank; la costituzione di un Organismo dei Confidi Minori per la stabilità del sistema creditizio; l’attuazione della Legge Delega di riforma dei Confidi, e in ultimo una maggiore flessibilità nell’utilizzo dei Fondi comunitari, nazionali e regionali.
Proposte che nascono dalla difficoltà per le PMI di accedere facilmente al credito e che prendono ispirazione dai valori cardine del sistema dei Confidi, la mutualità e la sussidiarietà, sui quali agire attraverso un programma unitario di azioni teso a valorizzare il ruolo della garanzia nell’accesso al credito delle PMI.